sabato 14 febbraio 2015

Madre.... Figlia...

Una madre... una figlia... presenze costanti l'una verso l'altra. Nel conflitto tra istinto e principi morali, tra ego e mondo esterno, l'organismo è costretto a «corazzarsi» tanto contro l'istinto quanto contro il mondo circostante; è una rigida corazza che si risolve inevitabilmente in una limitazione delle facoltà vitali e di cui soffre la maggioranza degli uomini: è come se tra loro e la vita si innalzasse un muro. È in questa corazza che risiede la ragione chiave della solitudine di tanti uomini e di tante donne.... chiave del reagire e del tornare a vivere.



Nessun commento:

Posta un commento