sabato 23 marzo 2013

Occhio di Horus

Nell’antico Egitto l’Occhio di Horus (che tutto vede) era simbolo potentissimo di regalità e di protezione.
Il simbolo fu trovato sotto il dodicesimo strato di bende sulla mummia di Tutankhamun, si pensava infatti che questo amuleto fosse di grande aiuto nella rinascita a nuova vita.questa rivisitazione molto simbolica si basa anche sulle tecniche di misurazioni egiziane, il disegno dell’occhio è composto da differenti frazioni ognuna con un suo significato: rappresenta la vista e la luce (pupilla),rappresenta il pensiero (sopracciglio),rappresenta l’udito (freccia sul lato dell’occhio che punta verso l’orecchio),rappresenta il gusto, il germogliare del frumento (coda curva),rappresenta un amicizia, perché la vera amicizia non è schiava del tempo e dello spazio, la distanza materiale non può separarci davvero dagli amici.

1 commento:

  1. mi è stato fatto notare che la sfumatura della pupilla e il colpo di luce danno vita ad un uomo con il pizzo.....allucinante!

    RispondiElimina